Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

Coppa Italia A2
Anno 2018

Coppa Italia A2
Anno 2019

Contenuto

DOPO GARA UNO CI VUOLE UNA IMPRESA. QUESTO BASKET TEAM CI PUO' PROVARE.

 mercoledì 8 maggio 2019

Sicuramente non il miglior Basket Team della stagione quello che è andato in scena sul parquet veronese e che non ha potuto che andare incontro ad una sconfitta pesante nel punteggio (73-57) e un -16 che è la logica conseguenza di una prestazione andata ben al di sotto delle aspettative. Uno svantaggio che consegna all’Alpo una dote preziosa in vista di gara 2 ma che deve essere da stimolo per le ragazze di coach Sguaizer che hanno tutte le carte in regola per giocare una partita ben diversa da quella disputata a Villafranca. Il bottino da gestire per le ragazze di coach Soave è sicuramente cospicuo e ideale per poter gestire i prossimi 40’ durante i quali certamente dovranno respingere quello che potrebbe essere la reazione da parte delle ragazze di coach Sguaizer. Che per Caccialanza & C. non sia stata una serata felice lo dicono i numeri e per chi era presente la prova troppo discontinua di una squadra che ha approcciato male la gara e che ci ha messo 20’ per entrare in partita. Troppo tardi perché quando la stalla è stata chiusa i buoi erano già scappati. Un approccio troppo morbido ha favorito l’avvio “sprint” delle padrone di casa brave sia nel capitalizzare ogni opportunità a loro offerte ed a controllare le azioni farraginose e confuse di un Basket Team per larghi tratti irriconoscibile. Poca concentrazione e determinazione in una serata iniziata malissimo dove si è sbagliato tutto il possibile favorendo, senza nulla togliere ai loro meriti, Zampieri & C. che hanno disputato una partita che ha rasentato la perfezione per la concentrazione, la determinazione e la qualità espressa in tutto l’arco dei 40’. Tutte caratteristiche queste che sono sempre state praticamente per tutta la stagione un marchio di fabbrica del team di casa nostra che nell’occasione non è riuscita ad esprimere se non a sprazzi soprattutto nella seconda parte dell’incontro più che altro grazie ad iniziative individuali.

“Faccio i complimenti alle nostre avversarie che nell’occasione hanno giocato come doveva essere fatto una semifinale play off.” il commento del presidente Paolo Manclossi. “Non posso nascondere che mi aspettavo tutt’altra prestazione da parte della squadra ma una serata storta ci può stare peccato che sia capitata in un giorno sbagliato. Dispiace perché ritengo che le nostre ragazze hanno qualità ed esperienza sufficiente per affrontare certe gare come del resto dimostrato in parecchie altre occasioni. I 16 punti da recuperare sono tanti ma il provarci sicuramente nelle corde della nostra squadra. Recuperarli una impresa ma come lo sport ci insegna è sempre una opportunità possibile e quando diventa un obbiettivo può dare quella carica e quelle motivazioni che possono stravolgere qualsiasi previsione. Il risultato di gara uno pesante per noi ma ci sono ancora 40’ da giocare e sono sicuro che l’impegno e l’orgoglio da parte delle ragazze le porterà a dare il massimo. Su questo che ritengo una garanzia del nostro gruppo possiamo contare sicuramente. Comunque vada a finire accetteremo serenamente il verdetto del campo e non sarà certamente una brutta prestazione a cancella quanto fatto fino ad ora da tutte le ragazze che per quanto mi riguarda sono solo da applaudire”.

Condividi