Basket Team Crema

Logo Basket Team Crema

Contenuto

VITTORIA SOFFERTA AL FOTOFINISH SUL DIFFICILE CAMPO DI VILLAFRANCA. l'ALPO SI ARRENDE DOPO UN SUPPLEMENTARE

 sabato 17 aprile 2021



Non sarà un Basket Team Crema brillante quello visto all’opera nella temuta trasferta di Villafranca ma non si può rimproverare nulla alle ragazze di coach Stibiel per lo spirito e la determinazione messa in campo e che ha regalato a Caccialanza & C. due punti pesanti. Reduce dalla battuta d’arresto di Moncalieri le azzurre riescono a sfatare la tradizione negativa che da sempre l’aveva vista uscire battuta in terra veronese. Come da tradizione consolidata battaglia ci doveva essere e così è stato con le due squadre a contendersi il successo fino all’ultimo secondo di una gara in cui non sono mancate certamente le emozioni. E non sono bastati 40’ minuti per assegnare la vittoria ma a coronamento di una gara in cui protagoniste le difese si sono resi necessari 5’ di extra time da cuori forti. Gara importante per entrambe le formazioni quella in programma e piena di motivazioni per quello che sono stati i precedenti incontri limitati alla corrente stagione ma anche in prospettiva in funzione di un migliore piazzamento in prospettiva play off. Per quanto ci riguarda dopo la sconfitta di Moncalieri un nuovo stop avrebbe reso decisamente più complicata ed incerta e comunque messo in serio pericolo la corsa delle nostre per la vetta della classifica. Certamente non messa al sicuro ma comunque oggi alla luce del successo ottenuto decisamente più alla portata del team di casa nostra. Premessa a parte parliamo della gara. Difese protagonsite abbiamo detto e punteggio basso ma non per questo partita che ha deluso le attese. Tutt’altro. Ad un primo periodo giocato in pieno equilibrio (10-10) ha fatto seguito una seconda frazione che ha visto la nostra squadra tenere meglio il campo riuscendo a prendere la testa e andare al riposo pur se minimo con un margine di vantaggio di +4 (24-20). Al rientro in campo dopo la pausa lunga sono però le padrone di casa a dimostrarsi più concrete e lucide e con un parziale di 22-10 a prendere in mano le redini dell’incontro. Un brutto periodo il terzo, giocato sotto tono e con tanti errori in ogni zona del campo. Gatti & C. nel momento di maggiore difficoltà però hanno però il merito di reagire e di ricompattarsi riuscendo a limitare al minimo le azioni offensive avversarie alle quali concedono solo 8 punti trovando a 24” dal termine dalla distanza per merito di capitan Caccialanza i punti del pareggio per il 50-50 che rimanda il verdetto finale al supplementare. Un extra time tutto da raccontare che nel suo andamento rispecchia un po' quanto successo in precedenza. Pappalardo in penetrazione ci riporta avanti con l’immediata replica di Gatti che mette dopo alcuni tentativi falliti la sua unica tripla che potrebbe rompere definitivamente l’equilibrio in campo. Ma il 5-0 iniziale viene stoppato rapidamente con un 7-0 che riconsegna il vantaggio alle padrone di casa. Nell’ultimo minuto succede di tutto. Le ragazze di coach Soave non riescono ad allungare e dalla lunetta Giulia fissa una nuova parità di 57—57 quando mancano 26” al termine. Vespignani conquista la lunetta ma riesce a capitalizzare solo il primo tentativo mentre il secondo viene respinto dal ferro. Sul rimbalzo conquistato da Pappalardo a 7” parte l’ultimo assalto delle azzurre con Gatti che riesce a servire sotto canestro Nori viene fermata da un raddoppio difensivo sul quale però l’arbitro ravvisa un fallo che manda Alice sulla linea della carità. Manca 1” al suono della sirena. La palla è pesante ma allo stesso tempo l’opportunità di poter chiudere i conti grande. La mano della nostra numero “4” non trema e la palla buca per due volte la retina consegnandoci un successo certamente sofferto ma per come è maturato che alla fine ha premiato la squadra che si è dimostrata lucida nei momenti decisivi in cui ogni errore avrebbe invertito l’esito dell’incontro. Su questo parquet non si era mai vinto e anzi nelle ultime stagioni pesanti erano stati gli esiti negativi degli incontri disputati contro le formazioni di coach Soave. Questa volta a festeggiare sono state le nostre ragazze che hanno più che mai nelle proprie mani l’occasione di centrare il primato finale in classifica che in chiave play-off vorrebbe dire non poco. festeggiare in campo un successo importante e che, con non poche probabilità, può pesare molto sull’esito finale della classifica finale e quindi in chiave play-off.

Condividi