Basket Team Crema

Logo Basket Team Crema

Contenuto

SUPERATO L'OSTACOLO SGIORGIO E' TEMPO DI PENSARE ALLA SEMIFINALE

 mercoledì 4 maggio 2022

Rispettando i pronostici della vigilia D’Aliè mandano in archivio il primo turno di play-off ripartendo da come avevano finito la regolar season allungando l’interrotta serie positiva da 26 a 28 partite consecutive. Ma deve essere chiaro che le previsioni pur se sorrette dai numeri e da quanto espresso in precedenza le conferme e i successi possono arrivare solo da quello che succede su un parquet che non tiene conto del passato. Per esperienza, nel bene e ne male, ben sappiamo che l’azzeramento di ciò che è successo nei mesi che preparano alle fasi finali è una costante ed è per questo che ci siamo avvicinati a questi play-off con la consapevolezza, noi che scriviamo, ma pensiamo che sia condiviso da chi ne è protagonista sul campo, che oltre che fisicamente e forti delle qualità espresse sarà l’equilibrio mentale e le motivazioni a poter essere l’ago della bilancia determinante. Avversaria di turno in questi quarti di finale il S.Giorgio Mantovano orgogliosa e certamente motivato per aver raggiunto per la prima volta i play off. Merito soprattutto di un ottimo girone di andata e difeso con i denti nel proseguo. Formazione dotata di una fisicità importante e di ottime individualità. Osservate speciali del team di coach Purrone l’argentina Llorente e la veterana Monica alle quali riservare un trattamento speciale. Una avversaria, come tutte del resto, da affrontare con il massimo rispetto con la consapevolezza di avere però tutte le armi per contrastarle imponendo quelle che sono le nostre qualità sia individuali che di squadra. Queste le premesse e le difficoltà da superare che alla luce poi di quello che è successo sul campo ha trovato le risposte che attendevamo e che per il momento ben si conciliano e trovano conforto con quanto la squadra ha fatto vedere in questo avvio di post season. Da qui le due gare un po' diverse se guardiamo al rendimento complessivo offerto dalla nostra squadra apparsa decisamente più dentro la partita per concentrazione e concretezza oltre che lucidità nella prova offerta davanti al pubblico amico. Con un 95-66 finale che bene ha rispecchiato l’andamento di una gara fin da subito è stata indirizzata nel verso giusto e poi controllata agevolmente con forse qualche eccessiva licenza in fase difensiva. Limitata invece sul parquet mantovano in cui si è concesso il minimo in fase difensiva mentre nella fase offensiva forse si è toccato il minimo storico in fase realizzativa con un 61-43 espressione eloquente di una serata dalle polveri bagnate. Archiviata la sfida con le “virgiliane” la testa è ora già proiettata per quella che non è certamente una sfida inedita. Quella che vedrà ancora una volta incrociarsi le strade del Basket Team Crema e del Sanga Milano reduce dal 2-0 con qui le ragazze di coach Pinotti hanno superato l’Alpo.


Condividi