Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

Logo Basket Team Crema
Coccarda Coppa Italia
Logo Basket Femminile Crema

Contenuto

E' TEMPO DI PLAY OFF. QUESTO BASKET TEAM CREMA E' PRONTO ALLA SFIDA 

 giovedì 3 maggio 2018

Archiviato il successo convincente contro l'Alpo quale sarà il Basket Team che vedremo scendere in campo sabato prossimo nella gara “dentro-fuori” dei quarti di finale play off contro Marghera? E' la domanda che si pone inevitabilmente alla luce di quello che è stato il rendimento della squadra che nel corso della stagione non è mai riuscita a trovare un rendimento costante. Altalenante a distanza di una settimana con picchi contrastanti dal negativo al massimo positivo. C’è da dire però che se vogliamo trovare una costante e che è il lato più significativo e che ogni volta che ci si è trovati difronte ad un bivio la risposta è stata puiù che convincente. In campo per l’esordio nei play-off, da sottolineare l’ennesima partecipazione della nostra squadra, vedremo quella fuori giri e svagata che l'hanno vista soccombere contro le formazioni invischiate nella parte bassa della classifica (Pordenone, Selargius, Lupari) o quella capace di mettere sotto, senza esclusione, i “top team” della categoria? Cioè quella capace di battere in Coppa l’Empoli (neo promossa in A1) Palermo e Bologna regine del girone sud e poi la Geas sul suo campo, Costa e per ultima l’Alpo. Già in questo momento si possono trarre delle conclusioni che oggettivamente sono sotto gli occhi di tutti e che per chi è stato vicino alla squadra assumono maggiore importanza. A tempo debito quando calerà il sipario potremo tirare le conclusioni anche se già oggi possiamo già trarre delle considerazioni oggettive. Al presidente Paolo Manclossi il compito di esprimerle: “Dopo il successo in Coppa Italia, inaspettato sicuramente ma ampiamente meritato sul campo non possiamo nasconderlo ci potevamo aspettare una seconda parte di campionato più costante che ci avrebbe permesso se non di lottare per le prime due posizioni almeno di arrivarci a ridosso. Ci risulta difficile trovare una spiegazione logica a quello che è stato il rendimento altalenante della squadra che però ha avuto il merito, nessuno le ha regalato nulla, di centrare quello che era l’obbiettivo rimasto. Quel 5° posto che ci avrebbe permesso di iniziare alla Cremonesi la roulette dei play off.  Certe sconfitte pesanti nel risultato sono state dure da digerire ma a compensazione sono arrivati dei successi limpidi e fortemente voluti contro le avversarie più titolate. E’ stato un campionato molto difficile, sicuramente uno se non il più equilibrato degli ultimi anni.  Il consuntivo però è del tutto positivo con la Coppa e una nuova partecipazione alla fase finale del campionato. Adesso con la nuova formula a eliminazione diretta non sarà più possibile sbagliare ma questo varrà anche per le nostre avversarie. Con partite “secche” ogni 3 giorni sarà importante che oltre alla tenuta fisica la squadra ci arrivi con la carica mentale giusta. Peccato per l’infortunio di Gilda che è sicuramente pesante per noi ma sono sicuro che la squadra, l’ha dimostrato nell’ultima gara contro l’Alpo, saprà reagire nel modo giusto anche a questo contrattempo. Cominciamo con Marghera e sarà sicuramente una gara molto insidiosa. Non conta nulla averla battuta per 2 volte, anzi quelle partite stanno a dimostrare che ci vorrà un Basket Team all’altezza per superare il turno per poi giocarci una semifinale.  C’è massimo rispetto dunque ma ci deve essere la chiara consapevolezza che le nostre ragazze possano giocare ad armi pari con chiunque e su ogni campo soprattutto se si presenteremo a questi appuntamenti con le stesse motivazioni e quella mentalità vincente che le ha portate a vincere la Coppa Italia e a prevalere sulle formazioni più competitive del nostro girone in tempi recenti”.


Condividi: