Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

Logo Basket Team Crema
Coccarda Coppa Italia
Logo Basket Femminile Crema

Contenuto

SUPERATA CON AUTORITA' MARGHERA. GIOVEDI' E' SEMIFINALE CONTRO COSTA MASNAGA.

 sabato 5 maggio 2018

Le ragazze di coach Sguaizer non falliscono l’appuntamento e davanti al proprio pubblico, accorso numeroso, conquistano l’accesso alla semifinale superando il solito combattivo e ostico Marghera. Che sarebbe stata necessaria una prestazione solida e concreta era nelle previsioni e sono state brave le padrone di casa ad  affrontare le avversarie con la giusta concentrazione e una determinazione tale che alla fine è risultata decisiva per l’esito finale dell’incontro. Gara combattuta doveva essere e così è stato con le padrone di casa che di fatto hanno condotto la con tesa dall’inizio fino al suono della sirena con vantaggi anche importanti ma ai quali però la formazione ospite ha sempre risposto con caparbietà con rientri significativi che hanno tenuto aperta la gara.



Dopo una partenza molto convincente che porta le padrone di casa a chiudere il primo periodo sul 19-11 nella seconda frazione la reazione delle ragazze di coach Seletti non si fa attendere riportandole a diretto contatto con la gara che appare ancora tutta da giocare. Ma rispetto ad altre prestazioni il ritorno in campo di Caccialanza & C. è convincente e concreto come è nelle migliori giornate. La difesa concede poco o nulla (solo 4 p.ti in questo frangente) con il divario che si allarga fino al 53-37. Non commette l’errore di rilassarsi permettendo alla formazione ospite di riaprire i giochi la formazione lombarda che controlla e porta a termine la partita che si chiude con un eloquente 69-55.



E’ una TecMar quella vista all’opera in questa prima “finale” secca convincente, sia dal punto vista fisico che mentale. Ma non è solo che il primo atto di una vera e propria roulette dove andrà avanti solo chi nell’occasione si dimostrerà più pronta ad affrontare l’impegno. Giovedi si torna in campo per l’ennesimo derby lombardo contro Costa Masnaga in una gara, questa volta si, da dentro o fuori. Nel corso della stagione fu la formazione di coach Pirola ad aprire gli incontri con il successo nella finale di Coppa Lombardia; poi in campionato la perfetta parità al termine di gare equilibrate e combattute l’ultima delle quali poche settimane fa che ha pesato molto sull’epilogo della stagione della formazione “leccese” scottata all’ultimo secondo e che e per la sconfitta allontanata da una possibile lotta per la promozione diretta in A1. Le premesse per una gara aperta ad ogni pronostico ci sono tutte ma comunque vada entrambe le formazioni potranno dire di aver rispettato i pronostici che le vedevano tra le protagoniste della stagione.



“Sono molto soddisfatti per la prova della squadra che ha confermato quanto di buono fatto vedere nelle ultime due vittorie casalinghe ottenute in precedenza con Costa Masnaga e l’Alpo”. Questo il commento del presidente Paolo Manclossi che prosegue: “Giustamente temevamo questo incontro perché Marghera è stata senza dubbio una delle più interessanti e piacevoli sorprese del campionato. Gioca bene e la mano di un ottimo allenatore come Salvetti si vede. Le veterane sono delle certezze e garanzie e le giovani si avviano ad una carriera sicuramente molto interessante. A loro e all’amico Tullio faccio i migliori auguri e i complimenti che si meritano. Complimenti a loro ma naturalmente li devo fare anche alle mie ragazze che hanno dimostrato ancora una volta che quando la posta in pallio è alta si fano trovare pronte. Adesso chiaramente arriva sempre più il difficile, quanto fatto in precedenza conta nulla e l’asticella si alza per tutti. A loro abbiamo detto che a questo punto devono cercare di dare sempre il massimo, ma lo sanno bene, ed ogni soddisfazioni in più anche se tante le hanno già avute quest’anno dipende solo da loro Comunque vada a finire per l’ennesima volta siamo arrivati alla fine a giocare con le migliori della categoria nonostante tanti contrattempi. Tutti gli obbiettivi sono stati raggiunti e si sta giocando per qualche cosa in più che se arriva tanto meglio altrimenti ci godremo quanto, ed è tanto, questa stagione ci ha riservato”.


Condividi: