Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

>
>

Contenuto

Rassegna stampa

 Data: lunedì 28 maggio 2018

 Testata: La Provincia

Serie A2 rosa Il presidente Manclossi. «TecMar tra presente e futuro»

«È stata una stagione ad alto livello, coronata dalla conquista di un trofeo prestigioso come la Coppa Italia. Ora servirà programmare il futuro sentendo i vari sponsor, servirà inserire qualche nuova figura in società»

CREMA È andata in archivio una stagione che sarà ricordata a lungo e per tanti motivi per la TecMar Crema. Un’annata agonistica caratterizzata da un lato da tanti alti e bassi a livello di campionato, chiuso comunque con un’eliminazione alla semifinale del tabellone nord, ma dall’altro nobilitata dal primo trofeo nazionale conquistato dal club, l’incredibile Coppa Italia di febbraio. Risultati che comunque confermano il team cremasco tra i protagonisti assoluti della categoria. Chiediamo quindi al presidente biancoblù Paol o Manclossi di tracciare un bilancio della stagione della squadra: «Per tanti motivi è stata una stagione molto complicata, con diverse situazioni negative e imprevisti che alla fine non hanno permesso alla squadra di lavorare con continuità, e questo ha sicuramente inciso sul rendimento altalenante. Detto ciò, non posso lamentarmi delle ragazze e dello staff tecnico, anzi mi complimento con loro, visto che abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi che ci eravamo posti e in più c’è stata la clamorosa ciliegina sulla torta con la conquista della Coppa. A ben guardare, l’ultimo è stato il campionato più equilibrato al vertice degli ultimi anni. Per noi ci sono state sì delle cadute impreviste, ma bilanciate da grandissime prestazioni. Non dimentichiamo che abbiamo battuto almeno una volta tutte, nessuna esclusa, le migliori squadre di serie A2, del nostro girone come dell’altro in coppa, comprese le due compagini che hanno conquistato la Promozione in A1».

Avete già iniziato a programmare la prossima stagione?

«Come sempre finita un’an - nata ci prendiamo un po’ di tempo per fare le nostre valutazioni, senza fretta. A livello futuro, innanzitutto bisogna verificare la copertura economica per la prossima stagione incontrando i nostri sponsor storici con l’augu rio che possano ancora sostenerci. Poi inizieranno i colloqui con le ragazze e coach Sguaizer, per verificare le loro intenzioni, e da lì in poi decideremo come muoverci. Le premesse e le intenzioni da parte di tutti sono buone, ma rimangono degli aspetti ancora da approfondire e lo faremo. C’è poi anche da rivedere qualcosa a livello di organizzazione interna, magari cercando nuove figure da inserire nell’organigramma che attualmente mancano e che affiancherebbero chi da anni sta svolgendo un lavoro encomiabile, permettendo alla nostra società di rimanere sempre ad alto livello, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Ho già fatto un primo giro di consultazioni con i miei collaboratori più stretti e ho l’i mpressione che sia arrivato il momento di riordinare un po’ le idee».

Condividi: