Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

Contenuto

Rassegna stampa

 Data: sabato 16 giugno 2018

 Testata: Il Nuovo Torrazzo

BASKET A2

TecMar, colpi di mercato

ARRIVANO A CREMA LA MELCHIORI E LA BLAEVIC

di TOMMASO GIPPONI

Vuole davvero essere grande protagonista la prossima stagione la TecMar Crema, che ha inaugurato il suo mercato estivo con due colpi davvero di ottimo livello, due giócatrici potenzialmente titolari che alzeranno il li-vello della squadra messa a disposizione di Diego Sguai-zer e del suo riconfermato staff. Nel ruolo di play-guardia le biancoblù hanno ingag-giato la milanese classe '93 Francesca Melchiori, mentre per quello di ala forte il club biancoblù si è rivolto ancora alla pista straniera e più precisamente croata, designando alla successione di Tina Benic la con-nazionale classe '93 Ivana Blazevic. Per quanto riguarda Melchiori si può dire che si tratta del coronamento di un lunghissimo corteggiamento, iniziato ormai una decina d'anni fa. Allora la giovane di San Donato incantava a livello giovanile assieme a Camilla Conti con la maglia del Cavallino Bianco. Crema portò Conti in biancoblù e provò a fare lo stesso con Melchiori, che invece andò alla  Reyer Venezia, a disputare prima una stagione di A2 di alto livello e poi tante in serie A1, con minuti importanti. Nell'ultimo anno un campionato discreto con la maglia delle campionesse d'Italia di Lucca, e ora tanta voglia di essere protagonista assoluta nella seconda categoria nazionale. Blazevic invece condivide con Benic solo la nazionalità, ma è tutt'altro tipo di giocatrice. È un'atleta molto muscolare, grande rimbalzista e ottima in difesa, che ama agire vicino al ferro piuttosto che lontano. Lei servirà a dar man forte sotto le plance ad Alice Noni, e a provare ad alzare ulteriormente il livello del suo gioco dopo le buone stagioni a Palermo prima e a Udine poi, che le hanno regalato anche la maglia della Nazionale. Il presidente cremasco Paolo Manclossi è ovviamente molto soddisfatto delle due nuove acquisizioni. "Lascio ad altri dare giudizi tecnici. Per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto di aver portato a termine con successo queste trattative durante le quali, al di là degli aspetti tecnici, ci siamo resi conto della forte volontà da parte di entrambe le ragazze di venire da noi, segno che nel tempo di siamo fatti un'ottima nomea. Una volta aperte le trattative le abbiamo concluse molto velocemente con reciproca soddisfazione". "Fermo restando quelle che erano le indicazioni del nostro allenatore — continua Manclossi — che le aveva messe in cima alla lista dei propri desideri per noi, ma questo da sempre, diventa molto importante avere la sensazione che le ragazze siano davvero convinte della scelta che fanno. La loro aggiunta, assieme alla conferma di Nori e in attesa delle firme del nostro zoccolo duro, regala alla squadra un'ossatura già ben definita". Ben definita ma ancora non completa a sentire le pa-role del presidente: "Possiamo dire di avere in sospeso un paio di altri inserimenti in linea con quelle che sono le esigenze tecniche e compatibilmente con le nostre dispo-nibilità. L'intenzione è quella di allungare le rotazioni sia per quanto riguarda il pacchetto lunghe che per quanto riguarda il ruolo di playmaker, e per questo stiamo alla finestra considerando comunque che siamo solo all'inizio di giugno e abbiamo ancora tanto tempo a disposizio-ne". E se davvero arriveranno questi altre due elementi, considerando la rosa già a disposizione, la qualità della prossima edizione della TecMar potrà legittimamente far sognare i tifosi biancoblù.

Condividi: