Sito della società sportiva AD Basket Team Crema

Coppa Italia A2
Anno 2018

Coppa Italia A2
Anno 2019

Contenuto

BOLZANO CI CONSEGNA IL PRIMATO. LE AZZURRE RIAGGANCIANO LA VETTA DELLA CLASSIFICA.

 sabato 9 febbraio 2019

Torniamo in testa alla classifica dopo averla persa in seguito alla sconfitta di Udine nella prima gara del nuovo anno. Siamo ancora in buona compagnia ma come se ne vantano gli altri quando si vedono davanti a tutti così ce la godiamo anche noi perché una deve essere comunque in cima alla lista e se c’è è perché fino ad ora ha “oggettivamente” qualche piccolo merito in più. Sarà stato il calendario favorevole, tra questo però ci mettiamo anche il successo ottenuto a Costa Masnaga, resta comunque il fatto che i cinque successi consecutivi (tre lontani dalla Cremonesi) a differenza nel frattempo delle sconfitte di Costa (con noi) e di Alpo (Scrivia) ci riportano là dove eravamo al termine del 2018. E’ giusto goderci questo momento che insieme alla partecipazione alle prossime “final eigth” a Campobasso certificano quello che le nostre ragazze e qui oltre ai loro meriti ci metto quello dello staff che le sta guidando stanno facendo. Premessa a parte torniamo all’immediato. A distanza di una settimana dal successo ottenuto nella trasferta di Carugate le nostre ragazze si sono confermate, ancora lontana da Crema, riproponendo una prestazione tutta sostanza e concretezza anche a Bolzano al cospetto delle “Sisters” Bolzano. Il pronostico ci dava per favoriti ma le vittorie bisogna poi ottenerle sul campo. E se questo è arrivato bisogna complimentarsi ancora con Caccialanza & C.. Una vittoria mai messa in discussione con le nostre a fare la partita e padrone assolute del campo fin dalla contesa iniziale. Se la scorsa settimana ferma ai box c’era stata Alice Nori questa volta è stato il turno di Martina Capoferri ad essere in panchina per onore di firma. La cronaca. Subito in salita perr le padrone di casa. Concediamo poco nei primi 10’ (15-9) e praticamente nulla nel secondo quarto (19-3). Abbiamo un po' criticato la squadra per gli approcci non sempre all’altezza ma ci sembra di avere avuto soprattutto nelle ultime partite la risposta giusta a dimostrazione di come le ragazze di coach Sguaizer hanno affrontato l’impegno. L’andamento della gara non è mutato anche dopo il riposo e alla fine il tabellone ci ha regalato un eloquente 61-33 per il nuovo successo. Al di là dell’opposizione della formazione di casa frutto di una prestazione convincente da parte della squadra con Sara “Lulu” (11 p.ti) in particolare evidenza a fianco delle sue compagne comunque tutte quante protagoniste di una buonissima prestazione. Una conferma del buon momento attraversato dalla squadra che al di là delle qualità tecniche sta dimostrando soprattutto grande compattezza e un equilibrio che le permette di capitalizzare tutto il lavoro fatto fino ad ora.  Un pronostico rispettato ma è bene porre in evidenza che per concretizzarsi deve sempre trovare una risposta puntuale dal campo che al di là di quelle che sono le forze in gioco e che la classifica parrebbe dire potrebbe sempre nascondere insidie e sorprese. E qui sta il merito ancora una volta da parte della squadra lombarda di avere interpretato nel modo migliore l’impegno dimostrando la mentalità giusta e necessaria sia che le avversarie di turno siano di alta o bassa classifica. Dopo la sconfitta a Udine nella prima gara del nuovo anno con questo successo siamo arrivati alla quinta vittoria consecutiva (la terza lontana da Crema) e con questa il ritorno in vetta alla classifica, che pur se in coabitazione, nulla può togliere ai meriti della squadra che ha fatto tesoro delle battute a vuoto e che sta dimostrando sempre più di essere all’altezza di tutte le aspettative. .

Condividi